Disabilità trasformare un obbligo per l’azienda in opportunità

Dal 1° Gennaio 2018 tutte le aziende con numero di dipendenti superiore a 15, si sono trovate nella condizione di dover adempiere alla nuova normativa assumendo persone con disabilità.

L’inserimento di una persona con disabilità, può trasformarsi da obbligo ad un’opportunità, ma per fare in modo che ciò avvenga è fondamentale garantire  una reale integrazione, a vantaggio sia del lavoratore che dell’impresa. L’inserimento al lavoro deve essere un processo nel quale viene posta attenzione ad aspetti di vario genere (organizzativi, tecnologici, logistici, umani, ergonomici, ecc.).

Qualsiasi persona ed in particolare il disabile, vede nel lavoro la possibilità di mettere a frutto la propria creatività, produttività, la possibilità di accrescere l’autostima, di concretizzare il bisogno di realizzazione e di apportare un contributo concreto all’azienda.

Chi può lavorare deve poterlo fare, assicurando il proprio contributo al valore generato dall’impresa.

La Regione Veneto ponendo l’accento sull’importanza di questo passaggio, ha emanato  con la DGR. 2007 del 6 Dicembre 2017 la Direttiva per la realizzazione di percorsi di inclusione sociale per soggetti disabili iscritti alle liste del collocamento mirato a cui noi abbiamo aderito avviando diversi percorsi.

Risulta dunque necessario prestare particolare attenzione all’integrazione dei lavoratori disabili nelle imprese, perché se il loro inserimento è gestito con attenzione, si trasforma da obbligo di legge,ad una scelta di managerialità efficiente che produce valore aggiunto.

Come si può dunque favorire l’inserimento di una persona disabile in azienda?

Quali sono gli accorgimenti da mettere in atto?

Quali elementi prendere in considerazione per valutare l’andamento della sua integrazione?

Per rispondere a queste domande ed approifondire l’argomento potete partecipare EVENTO GRATUITO  REALIZZATO GRAZIE AL FINANZIAMENTO FSE DGR. 316/2016 per informazioni sul seminario clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top